Periodo: dal 1920 al 1948

Dal 1920 al 1930 l’austerity conseguente la Prima Guerra Mondiale porta a razionali forme geometriche e stilizzate, secondo lo stile Déco che privilegia la funzionalità pratica all’estetica. Così in questo periodo le colonne assumono una geometria lineare, di forma sobria e pulita. Le macchine riportano scritte nel tipico stile stilizzate del periodo littorio.
Già nella prima metà del secolo, per ovviare ad alcuni dei problemi derivanti dall’estrazione a vapore, venne fatto un primo tentativo con la costruzione di macchine istantanee: attraverso l’uso di una resistenza elettrica e la sostituzione della grande caldaia con contenitori per l’acqua più piccoli, si riusciva ad ottenere un riscaldamento immediato dell’acqua. Di conseguenza si eliminava la lunga ebollizione che poteva contaminare il gusto della bevanda con un sapore metallico, oltre a limitare i consumi di corrente.

Macchine del periodo: 1927 - 1948